Back to top

a|place

  /  a|place

Il Covid-19 ripropone, in modo inedito, il tema della prossimità. Occorre riconoscergli una sua agency, che esercita condizionando la nostra vita quotidiana, ma anche ridefinendo i termini delle questioni. Escludendo che prossimità sia vicinanza estrema, ci impone di riguardarla come accessibilità, come strategia dell’avvicinarsi senza accrescere la densità, dell’approssimarsi ad

Avanzi muta nella forma delle cose in cui crede. Ama il trespassing e lo pratica: sconfina tra discipline, settori di policy, pratiche professionali, spostando sempre un po’ più in là l’orizzonte dell’azione.

d
Follow us